In punta di piedi….

equilibri

equilibri

Carissimi, sono imperdonabile, sparire per tanti mesi senza uno straccio di messaggio o un saluto di commiato, sono comportamenti che appaiono e sono poco giustificabili e vi chiedo umilmente scusa. Ma, non per trovare attenuanti o allegerire la mia posizione, vi assicuro che tutto questo rientra nella casistica o saggezza di vita o più semplicemente sperimentazione empirica, che amo tenere come filo conduttore da sempre e che applico ad ogni cosa in cui mi imbatto: la verità non è mai una sola, o quantomeno non è necessariamente quella che  appare lampante e inconfutabile. Dai primi di novembre sono tartassata da problemi ..che come in un crescendo musicale ad un certo momento hanno raggiunto l’apice della performance, la potenza dei decibel assordante a tal punto da stordirmi. Quest’ultimo momento ha coinciso con il mese di dicembre. Problemi che oltre me hanno interessato miei  affetti carissimi. Non sto ad elencarvi la lista, ma, credetemi ad un certo punto ho creduto di non farcela, ho avuto la percezione della misura del troppo. E’ incredibile come certe situazioni, certi dolori, diano l’esatta misura del limite umano. Allora chiami a rassegna il Cielo, ci parli, chiedi perchè, ci vieni a patti. E spesso….ti rendi conto che…è solo illusione, nelle Alte Sfere la fila d’attesa è lunghissima ed è probabile che quando si arrivi al proprio turno la saracinesca chiuda per fine turno. Questo aspettare pazientemente, paradossalmente, genera un miracolo: un miracolo interiore. Questo mi è successo, ancora una volta, assaporando, costatando, pesando la mia fragilità, avendone  l’esatta consapevolezza , ho scoperto che in essa sta la mia forza. Quello stato d’animo che sembra annientare, che fa precipitare nello sconforto e che lentamente sembra faccia precipitare e scomparire nelle sabbie mobili o polverizzare qualsiasi mossa, come un lievito invisibile, dà una scossa elettrica, strappa quel velo fitto che appanna la luce,  genera quell’energia di respirare a pieni polmoni e apre alla speranza facendo dire: non è finita, non tutto è perduto, ce la posso fare, non sono vinta, voglio ancora ballare e imbrattare con i colori la pagina della mia vita!! Allora, scrupolosamente si fa l’inventario di tutto il “capitale” e di tutte le risorse, ed è sorprendente scoprire come appaiano preziose piccolissime cose a cui in tempi normali non si presta attenzione. Un piccolo miglioramento, un centimetro di terreno recuperato dal nemico, la capacità di sovrapporre il sorriso ad una bocca triste, sorprendersi per un guizzo negli occhi simile ad una scintilla scappata dal fuoco di un camino, lasciarsi avvolgere dal conforto di un abbraccio senza sentirsi deboli, stupirsi per la complicità e le alleanze che spontaneamente si scoprono,  e altro ancora…sono gemme preziose per cui vale la pena combattere. Adesso, qualcosa va un pò meglio, molte cose stanno ritornando normali ( Dio, quant’è bella la normalità!!!!!) non è finita certo, ma io sono più serena e fiduciosa e più guerriera che mai.  Non è casuale la scelta di questa immagine, oltre ad essere bellissima l’ho messa perchè rappresenta egregiamente il mio stato d’animo odierno…la leggerezza di una piuma è in grado di equilibrare la pesantezza e la durezza della pietra. Cos’altro è la vita se non quest’altalenarsi di luce ed ombra, di riso e pianto, di gelo e calore, di asperità e delizia,di gioia e dolore, di sacrificio e gioco, di odio e amore…e noi che s’ha da essere bravi a rimanere saldi in sella?

Cari amici, questo breve messaggio non preannuncia un mio ritorno immediato, fra pochi giorni dovrò ripartire per il Veneto dove la mia presenza è indispensabile, ma conto di ritornare quanto prima…mi mancate e mi mancano gli sfoghi che tanto mi piacciono. Quanto ci sarebbe da sfogarsi alla luce del gran casino che stiamo vivendo come italiani! Vi auguro Buona Vita piena di colori, luce ed armonia.  A….il prima possibile.

Semplice

Annunci

9 commenti su “In punta di piedi….

  1. Giulio Salvatori ha detto:

    Le persone meravigliose non sono mai lontane :per me non sei mai mancata . Vai Semplice , che la strada che devi percorrere sia senza curve e, soprattutto, non abbia troppe asperità invalicabili.L’importante ascoltare il vecchio saggio:- Chi va piano….va lontano. Il Maledetto toscano ti accompagna

  2. accantoalcamino ha detto:

    Ciao splendida, se sarai in Veneto allora saremo più “vicine” 😉 Un abbraccio e buona vita a te/voi ♥

  3. Fasix ha detto:

    Veneto, patria mia. Ben tornata e ben ritrovata, ciao baciotto Fabio.

  4. cordialdo ha detto:

    Ciao, cara ed amatissima amica. Non c’è da commentare il tuo scritto così chiaro ed esauriente. Solo sperare che quella “piuma” così apparentemente senza peso debba continuare a trovare quel dolce sorriso che ti permetta di essere la combattente che conosciamo e che non si arrende mai.
    Un forte abbraccio e, spero, al più presto!!! Osv

  5. luciabaciocchi ha detto:

    Vera carissima hai descritto in maniera egregia il tuo stato d’animo, le cadute libere verso il buio ed ora la risalita verso la luce….sono certa che ce la farai, a presto!
    Un abbraccio
    Lucia

  6. popof1955 ha detto:

    Io spero di sentirti presto, la tua assenza si sente, ma ben altre cose sono più importanti. Tornerà a splendere il sole vedrai, perche non smette mai, anche sopra la nebbia fitta. Ciao.

  7. ili6 ha detto:

    semplicemente…a presto!

  8. beautiful41 ha detto:

    Semplice!!!!! Bentornata e Buon Anno 2013!!
    Questo tuo continuo scomparire e nasconderti per poi riapparire in punta di piedi, avvolta in una nube di mistero che tu sai creare e dipingere di mille colori, ti dona molto perchè ti rende più viva e desiderata!!
    Sei una donna meravigliosa!!
    Nella terra delle nebbie e della tristezza il tuo fuoco dell’Etna porterà sicuramente Luce e Vita!!!
    Ed il tuo rinnovato spirito di combattente infonde fiducia per un futuro radioso!!
    Un abbraccio e “A…………….presto”!!

  9. Emilio ha detto:

    Ciao Vera, mi auguro che questo sia un arrivederci.
    Un abbraccio 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...