Questione di vita o….di morte!!!

SERVONO 25.332.487 voti…è una questione di vita o di morte!!!!!!!!!!!

Il 12 e il 13 giugno siamo tutti indispensabili. Niente mare, niente pigrizia, niente pic nic..con il sole o con l’ombrello tutti alle urne..la posta in palio è altissima: decidiamo il nostro destino, quello dei nostri figli, e quello della Terra…non esagero dicendo Terra e non semplicemente Italia…provate ad avere male ad un callo o ad un dente..non vi sentite interamente ko? Il referendum è un momento altissimo di democrazia, attraverso il voto il popolo non delega, non esprime preferenze, non da indicazioni…ma LEGIFERA !!!!! Non possiamo permetterci di perderla quest’occasione e soprattutto non possiamo permettere che gli altri decidano per noi. Non è un caso, con disarmanti ritardi, che molti non sono a conoscenza del contenuto dei referendum, e della modalità di voto…non s’è voluta fare pubblicità!!! (sempre nella logica, che meno il popolo sa meglio governano). Con imbarazzante e sconcertante ritardo..solo a tarda notte, con passaggi veloci e incomprensibili, fanno spot che non illuminano chi non sa…anzi! Ma certo, è comprensibile, cani, calcio, prova costume…hanno la precedenza!!!!! Il referendum, non ha bandiera, non ha partito…quindi andate tranquilli, (lo dico per chi potrebbe entrare in conflitto ideologico)..si votano SOLO questioni vitali che sarebbe sciocco attribuire a tal o tal altro personaggio. La vita e la qualità di essa non dovrebbero avere padroni!!


Il referendum del 12 e 13 giugno è un referendum abrogativo. Abrogare significa ANNULLARE, REVOCARE, SOPPRIMERE. Il referendum abrogativo è dunque una votazione per decidere se una legge o una parte di essa debba essere annullata o mantenuta in vigore. Quindi votando Sì si dice di voler eliminare la legge descritta nel quesito referendario. Votando No si dice di volerla mantenere attiva.

Se potessi andrei personalmente, a prendere a casa tutti gli indecisi, gli ignavi, i confusi, e li porterei ai seggi…e allora facciamolo tutti nel nostro piccolo, approfittiamo di qualsiasi luogo o situazione per parlarne, parlarne, parlarne…succederà quello che vedrete in questo video:


Vediamoli uno per uno i temi dei quesiti…

Nucleare: gli italiani nel lontano 1987 avevano già detto no al nucleare, tramite referendum. Ma tutto ciò è stato violentato, annullato dalla classe politica che con virulenza aggressiva è tornata a riproporlo…come se la volontà dal 1987 ad oggi si fosse sbiadita e avesse perso rispetto e riconoscimento…come se il referendum dell’87 fosse scaduto, come uno yogurt! Ebbene cos’è che spinge tanto l’attuale governo a volere così prepotentemente il nucleare, facendo le capriole se non addirittura i tripli salti mortali x impedirne lo svolgimento? Qualcosa puzza…e come sempre puzza di losco, di malaffare. Di prepotenza!!! Il presidente del consiglio si è speso con tutte le sue “forze” per non farlo passare..domani ultima spes, la decisione della Corte Costituzionale a cui è ricorso impugnando il responso della Corte di Cassazione a cui era ricorso in primis!

Non ci serve il nucleare, abbiamo un clima favoloso, con molto sole, vento, siamo circondati quasi interamente da mare..e come satiricamente disse un giorno la Litizzetto..con il solo giramento di @@ di tutti gli italiani potremmo illuminare la Val D’Aosta. L’energia prodotta dall’atomo, ce ne darebbe il 30% in più…Vi chiedo: se al rischio certo, probabile, eventuale e crudele, scegliessimo il risparmio, non sarebbe preferibile? Quest’altro video che vi sottopongo, contiene scene atroci…per favore non chiudete gli occhi, guardatelo attentamente e dopo scegliete..


Altro quesito, l’acqua!

Il 22 marzo 2009 in Turchia si è concluso il forum mondiale sull’acqua, una settimana di lavori che ha visto coinvolti 155 paesi e oltre 25.000 addetti ai lavori .Il punto di contesa sta nella definizione “di acqua come bene, portata avanti dalle multinazionali, o invece acqua come diritto”.
Ebbene la conclusione finale, la risposta alla crisi è stata :”l’accesso all’acqua potabile e alla bonifica è una necessità umana fondamentale, ma non un diritto “. VERGOGNA!!
Negando la sacralità del diritto all’acqua si nega ogni forma di diritto alla vita. Il nostro pianeta è coperto d’acqua per il 75% ma, escludendo il 97% di acqua salata e il 2% congelata nei ghiacciai,rimane solo un misero 1% a disposizione. L’acqua è una risorsa che non soddisfa solamente i bisogni fondamentali degli uomini ma è la chiave dello sviluppo, producendo e sostenendo il benessere attraverso l’agricoltura, la pesca, la produzione   di energia, l’industria, i trasporti e il turismo, ma è anche vitale per tutti gli ecosistemi globali.
Ciononostante ci troviamo di fronte ad una crisi mondiale delle risorse idriche.
L’esplosione demografica (nell’ultimo secolo è triplicata) e il conseguente aumento dei consumi fanno propendere scienziati, personalità politiche ed esperti di strategie a confermare la tesi che le guerre del XXI secolo scoppieranno a causa delle dispute per l’accesso all’acqua. Mark Twain sosteneva: il whisky è per bere, l’acqua per combattersi.
Tra il 2020 e il 2025 è stato stimato che tre miliardi di persone resteranno senza acqua e gli Stati economicamente più sviluppati invece di portare solidarietà ed aiuti, condividendo ciò che hanno ottenuto non per bravura ma per fortuna, stanno già sfruttando la situazione per trasformare questa risorsa in bene commerciabile:”l’oro blu”la chiamano.
Occorre prendere coscienza per scongiurare quegli scenari apocalittici che prevedono tra meno di un ventennio d paragonare l’acqua al petrolio:un bene prezioso in via di esaurimento .
Considerando quanto essa sia indispensabile appare evidente la follia a cui stiamo giungendo: se potessero commercializzare l’ossigeno lo farebbero.Non è una battuta spiritosa ….non commercializzano l’ossigeno perchè ancora non hanno trovato il modo di appropriarsene.
L’acqua elemento naturale , condizione indispensabile per ogni specie vivente non è illimitata inesauribile e soprattutto non è per tutti!. Non è per tutti?…Un bene inalienabile , naturale, vitale non è per tutti?
Purtroppo no! Solo in nove Paesi è localizzato il 60% delle risorse naturali di acqua, invece per 80 Paesi si può parlare di stato di penuria.
Oggi sono circa 1.400.000.000 le persone che nel mondo non hanno accesso all’acqua potabile, inoltre più di due miliardi di persone non hanno alcun sistema sanitario domestico e una persona su tre al mondo non beneficia di sistemi d’epurazione delle acque usate;  sono otto milioni i decessi annui attribuiti alla carenza di acqua, 3.900 bambini muoiono ogni giorno a causa della sua mancanza.

Tutto questo per dire solo, quanto essa sia fondamentale…in Italia si vuole privatizzare questo diritto, consentendo un introito economico del 7% di guadagno netto agli investitori privati e dar loro la possibilità di determinare il costo dei consumi. Vogliamo questo?


Ultimo ma non ultimo per importanza…il quesito sul legittimo impedimento. E’ quello che fa “friggere” maggiormente il premier, tanto da portarlo furbescamente alle strategie di non far passare gli altri referendum, per eludere questo. Perchè ha tanta paura? Perchè lo porrebbe nella condizione di uguaglianza con il resto dei cittadini, difronte alla legge, senza i benefici e gli sconti di politico. Mi pare giusto…anzi doveroso, uno che governa deve essere più pulito degli altri e far rispettare per primo le regole! Ovviamente lui non la pensa così, sentite cosa dice:

Io andrò a votare e mi porterò tutti i parenti appresso e dirò per quattro volte: Sì, Sì Sì, Sì….

Semplice


Annunci
Questa voce è stata pubblicata in politica.

47 commenti su “Questione di vita o….di morte!!!

  1. cicciodoria ha detto:

    Carissima Vera,
    ho voluto essere tra i primi ad inviarti il mio “commento” che vuole essere un contributo alla causa che in questo momento ci vede coinvolti.
    Più importante del SI o del NO è andare a votare. Il referendum abrogativo è lo strumento principe, il mezzo più efficace, con cui una democrazia compiuta può far valere il pensiero del cittadino “sovrano”. Il resto sono chiacchiere.
    Se pensiamo che circa il 30% dell’elettorato non va MAI a votare qui in Italia, possiamo immaginare quanto sia facile per i nostri governanti pensare che, con questo popolo, possono fare di tutto!
    Io intanto proporrei l’unica azione giusta, anche se antidemocratica, cioè togliere a questa gente il diritto di voto, per sempre!
    Perciò, una volta tanto, dimostriamo di avere le @ @ ed andiamo in massa a fare il nostro dovere.
    VOTIAMO SI PER DIRE NO –
    Ricordiamoci che dobbiamo pubblicizzare noi il referendum per raggiungere il quorum del 50%+1. Il governo sta mandando in Rai spot incomprensibili. Mediaset non li manda affatto.
    Per sminuire l’interesse dei cittadini verso il referendum, il Governo è già ricorso a due meschini sotterfugi:
    1) il voto per il referendum non è stato accorpato al voto delle elezioni amministrative del 15 e 16 maggio 2011, sobbarcandoci ad una spesa di 300.000.000,00 di € in più. Il voto per il referendum è stato fissato nelle date più estreme possibili, in modo che la gente sia più interessata ad andare al mare che a votare.
    2) per fare decadere il voto sul nucleare, il governo ha varato una canagliesca legge sulla moratoria nucleare. Se fosse passata, sarebbe stato inferto un colpo mortale all’istituto del referendum. Per fortuna che c’è la magistratura a difendere anche i nostri diritti costituzionali.
    Perciò, nel ringraziarti, Vera, per la bella fatica a cui ti sei sobbarcata, chiudo con questo appello PASSIAMO PAROLA ED ANDIAMO A VOTARE PER IL REFERENDUM.

    • semplice1 ha detto:

      Analisi perfetta..come sempre..
      Mai referendum ebbe vita più difficile…osteggiato e ostacolato all’inverosimile..Ti riporto l’ultima trovata che ho appreso oggi :
      “L’ultima trovata è alzare il quorum al 58%se vengono conteggiati i 3 milioni di voti all’estero.All’inizio hanno tentato di boicottare il referendum non accorpandolo alle amministrative in modo da scoraggiare la gente,poi hanno tentato di impedirlo con un emendamento che toglieva i quesiti sul nucleare,fallito anche questo tentativo hanno provato con i tg Rai (prima Rai 1,poi Rai 2)facendogli sbagliare in più occasioni la data del referendum.Ora Elio Vito annuncia: “Stiamo ristampando le schede con la nuova formulazione del quesito sul nucleare. Ma non quelle per gli italiani all’estero, che potevano votare solo entro il 2 giugno”. Insomma, gli italiani all’estero si sono già espressi, ma su un quesito non valido” e Di Pietro lancia l’allarme: “Se vengono contati, la soglia da superare passa dal 50+1 al 58 per cento”,c’è il rischio di un’ulteriore complicazione: se il Viminale, come è probabile, deciderà di non conteggiare quei voti, c’è la possibilità che qualche elettore faccia ricorso, rivendicando i propri diritti. Insomma è come se una squadra inizia una partita sapendo che a due goal si vince,appena realizza il primo dei due goal gli viene detto che si vince a 3 goal, appena fa il secondo gli viene detto che si vince con 3 goal e un palo preso,poi che si vince solo se si colpisce la traversa e alla fine si dice che vince chi non gioca. Come è possibile che in una democrazia le regole si fanno a “gioco” iniziato? E sopratutto come è possibile vedere istituzioni invitare i cittadini a non compiere i propri “diritti e doveri”chiedendogli di andare al mare o starsene a casa?”
      Io sto già iniziando la danza della pioggia…una pioggerellina fine fine che duri tutto il giorno!
      Un abbraccio

  2. popof1955 ha detto:

    Ho letto oggi sul Corriere della Sera che in Spagna ci sono cira 40.000 italiani aventi diritto al voto. Si stanno verificando casi incresciosi in cui le schede non sono state consegnate. A tutti gli altri sparsi per il mondo sono state consegnate? Il Governo nel suo insieme mi somiglia sempre più a una banda …. stonata. Ma lo fanno apposta o peccano di inesperienza? Se lo fanno apposta son criminali, se sono inesperti nella gestione del diritto di voto, che vadano a casa e la smettano di percepire stipendi indebiti.
    Per quanto riguarda l’acqua, SI vinciamo il referendum, ma impariamo a rispettarla. Ciao 😛

  3. Osvani Barbatus ha detto:

    Credo che sia parimenti importante sia andare a votare per i referendum che votare sì a tutti e quattro i quesiti referendari.
    I voti degli italiani all’estero, che non arriveranno mai per tutti gli imbrogli che il governo attraverso le ambasciate. Basti pensare che la prima serie distribuita agli elettori all’estero era addirittura priva del voto di convalida.
    ATTENZIONE ISTRUZIONE DA DIFFONDERE: Al momento del voto, al momento di segnare la crocetta sulla propria scheda EVITARE DI SOVRAPPORRE LE SCHEDE PERCHè SONO LEGGERMENTE COPIATIVE E QUINDI IL SEGNO GRAFICO SI DIFFONDE ANCHE ALLA O ALLE SCHEDE SOTTOSTANTI E CIò DETERMINA L’ANNULLAMENTO DEL VOTO. QUINDI VOTARE UNA SCHEDA PER VOLTA TENENDO LE ALTRE LONTANE PER 4 VOLTE. E, PURTROPPO, MOLTA GENTE NON SA Nè CHE SI VOTA, NE PER COSA SI VOTA E, TANTO MENO, COME SI VOTA.
    Se non riusciremo a raggiungere col passa parola la maggioranza degli elettori il referendum sarà un fallimento.

    Popof ma hai ancora dei dubbi che chi ci governa è una banda di falsari e disonesti? Francamente me ne meraviglio! Se tu nutri dubbi come possiamo pensare che chi ha meno informazioni di te possa avere fiducia in ciò che suggeriamo da mesi su questo referendum?

    • semplice1 ha detto:

      Attento e preciso come sempre Osvaldo! Grazie per averlo ricordato…io sarò presidente di seggio e stò già attrezzandomi con la voce…sto mangiando acciughe salate tutti i giorni..perchè lo dirò a ciascuno dei miei mille votanti: non sovrapponete le schede…sono copiative, altrimenti si annulla il voto!
      E’ stato e sarà tutto un lavoro fai da te…nessuna pubblicità, nessun manifesto o cartellone nelle vie!
      Che vergogna… ma ce la faremo lo stesso! SìSìSìSì
      un abbraccio

  4. Giulio Salvatori ha detto:

    Il mio -SI- ci sarà sicuramente .Avanti tutta .

    • semplice1 ha detto:

      Giulio…nessun dubbio..ma non mi basta!
      Allora…come direttore di banda…mi aspetto da te che organizzi un concerto per le vie del paese con la nota del di Sì Sì Sì Sì…
      Fiato alle trombe…colpi ai tamburi..sbattimento ai piatti…musica maestro!
      Ti abbraccio

  5. luciabaciocchi ha detto:

    Questo post è degno di essere pubblicato in un giornale di grande tiratura. credo nell’impegno personale di ognuno di noi, sono certa che il risveglio delle coscienze individuale ci sarà, il vento che ha iniziato a spirare non si fermerà. Ancora una volta ti dico- BRAVA!

    • semplice1 ha detto:

      Ehi….nessuna velleità…mi basta far viaggiare pensieri..non è mai inutile e superfluo…per questo ciascuno di noi deve cogliere ogni occasione per farlo. Incrociamo le dita…mancano 4 giorni scarsi…
      Un bacio

  6. mimma ha detto:

    ANCHE IO ANDRO’ A VOTARE SOLO 4 SI. ———- COMPLIMENTI X IL BLOG, BELLISSIMO

  7. lucianaele ha detto:

    Complimenti per il post.
    I miei saranno 4 SI’.
    Buona giornata,
    Luciana

    • semplice1 ha detto:

      Luciana…grazie, L’ho rimpinzato di video a oltranza..visto che chi di competenza non l’ha pubblicizzato a dovere..lo facciamo noi , in fondo interessa più noi..e come si dice: chi meglio di noi?
      Un felice giorno a te
      Vera

  8. Donna politica, condivido ” QUESTIONE DI VITA O DI MORTE” !!!!!!!!!!
    cazzarola bisogna andare a votare anche per dire no, ma andiamoci così si raggiunge il 50% più 1 e passa il sì!!!!!!!!
    Io ci vado e metto 4 bei Sì!!!!!!!!

    Un baciotto a te Vera
    grazie per il tuo articolo
    Luisa

    • semplice1 ha detto:

      Donna politica…mi piace!

      Mi mangio le mani… adesso!! Se penso che quando avrei potuto, perchè mi era stato proposto, l’ho snobbato…
      Il mio impegno non ha mai subito arresti, ed è importante e prezioso anche il singolo..ma poter rappresentare e dare voce a chi non può o è in difficoltà è cosa grande.
      Un abbraccio grandissimo

      Mi raccomando non sovrapporre le schede, sono copiative e si annulla il voto…dillo a quante + persone puoi.

  9. ANGELO ha detto:

    Vera, sei un vulcano d’idee, tutto quello che hai scritto è la pura verità, speriamo che il quorum venga raggiunto, porto 10 SI su tutto. incrociamo le dita.

    • semplice1 ha detto:

      Solo 10??????????? Eh no!
      Allora, fammi fare sti conti..non mi tornano..
      Se siete in due..i Sì sono 8…se siete in tre, sono 12..
      Com’è?
      Un abbraccio
      Vera

  10. rosaria ha detto:

    io votero’, stai tranquilla 4 SI.
    P.s. Ingrandisci un po’ sti caratteri, anche x commentare ci si deve cecare!!!!!!!!!!

    • semplice1 ha detto:

      Brontolona!…Ci sto provando da non sai quanto tempo, ad ingrandire i caratteri..ma non trovo la misura intermedia..o così o esageratamente grandi. Studierò ancora…promesso.
      Beh da Napoli Rosaria ci si aspetta una VALANGA di Sì….è proprio da voi che il vento ha turbinato forte!!
      Un bacio
      Vera

  11. pierperrone ha detto:

    Io ho messo la bandiera sul balcone, stamattina. Per il si. Non so se ne convincerò almeno uno in più, ma se dovesse essere sarà uno in più per la causa!
    Cara Vera … incrociamo le dita!!!
    Lunedì sapremo il respons: che batticuore!!!!
    A presto
    Piero

    (ovviamente condivido tutto quello che hai detto)

    • semplice1 ha detto:

      Piero…come dice il commissario Montalbano: “ogni ficatu ri musca è sustanza” (anche un fegatino di mosca è sostanza)…e poi sono così belli i balconi imbandierati…il mio sembra la succursale di un’ambasciata: per la pace, per il sì, il tricolore.
      Certo è triste dover Convincere, triste da morire! Convincere sulla scelta cosi ovvia tra vita e morte.
      Quanto dovrebbe essere spontanea e consapevole, la coscienza di ognuno..
      Ti abbraccio
      Vera

  12. ANIMA LIBERA ha detto:

    di solito ai referendum difficilmente partecipo ma questa volta sarò lì a dare il mio contributo a dire il mio SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII……UN ABBRACCIO!

    • semplice1 ha detto:

      Pina, il referendum ha sempre quesiti molto importanti..basti pensare che alcuni traguardi civili come l’aborto, il divorzio sono stati espressione diretta della volontà dei cittadini..certo è pur vero che sono formulati in modo artificiosa tale da rendere incomprensibile il testo e scoraggiare il voto..ed è un peccato!
      Questa volta andarci è vitale!
      Ti abbraccio anch’io
      Vera

  13. mistral ha detto:

    Certamente , senza ombra di dubbio,
    sicuramente voterò Sì Sì Sì Sì.

    Grazie della tua bella esposizione.
    Un abbraccio
    Mistral

    • semplice1 ha detto:

      Sai ripensandoci bene…difficilmente nella vita sono così accondiscendente e domita..ma stavolta sarà un piacere dire Sì per quattro volte nel giro di pochi secondi.
      Mi raccomando i parenti, i nonni, i vicini..accompagnali!
      Un bacio
      Vera

  14. Bruno ha detto:

    Semplice semplice : SI SI SI SI 🙂

    • semplice1 ha detto:

      Bruno, potevo avere dubbi su di te?
      Dai.. che il 13 pomeriggio ..potrai mettere un nuovo post dal titolo: ” anche oggi è un bel giorno per gioire”.
      A prestissimo…speriamo di poter fare un tuffo nelle bollicine anche stavolta!
      Un abbraccio
      Vera

  15. scanazzatu ha detto:

    Carissima Vera, condivido in pieno quanto dici, tu sai come la penso e quello che ho scritto anch’io nel mio blog, spero che il 12 e 13 si possa ricordare come un’altra vittoria per tutte quelle persone che desiderano effettivamente cambiare.
    Basta con le parole, e ora di passare ai fatti andando tutti quanti a votare.
    Un augurio a tutteb le persone oneste, e un caro abbraccio per te.
    Nino

    • semplice1 ha detto:

      Antonino carissimo…so perfettamente come la pensi..ed è un bel pensare!
      “Basta con le parole, e ora di passare ai fatti andando tutti quanti a votare.”
      Ma i fatti devono essere supportati dalle parole, dall’informazione, dalla conoscenza, che poi si tramuta in consapevolezza.
      Mi auguro che il 13 giugno 2011 passi alla storia, come il giorno in cui gli italiani dissero Sì alla vita.. al diritto dell’acqua, alla legalità.
      Un abbraccio grande
      Vera

  16. accantoalcamino ha detto:

    Ci sarò/saremo 😀

    • semplice1 ha detto:

      Lo sò che ci sarai…e fortunati i componenti del seggio in cui andrai a votare…sicuramente la signora Libera porterà qualche dolcetto di sua invenzione per addolcire la stanchezza dei poveretti.
      Un abbraccissimo 😉

  17. Raul111 ha detto:

    La rivoluzione parte dal basso, da dentro se stessi.
    Tutto dipende da noi, come sempre.

    • semplice1 ha detto:

      Raul..mai verità fu più vera!
      Quando le idee sono partorite da un impulso interiore..difficilmente crollano o vacillano.
      Stiamo abituandoci a rivoluzioni gentili, dolci..sono le migliori, secondo me..non nascono da rabbia, emulazione,non causano effetti dolorosi, non sono accompagnate dalla paura e dalla disperazione….ma sono prese di coscienza, ragionamenti sereni coadiuvate dalla speranza e dalla fiducia..dal voler “fare” ed “essere” protagonisti.
      Ciao…un caro saluto
      Vera

  18. annamaria ha detto:

    semplice ..perchè niente mare??? Prima a votare e poi al mare!!! se po fà…se deve fà

  19. semplice1 ha detto:

    Cara Annamaria..ma cos’è tutta sta voglia di mare il 12 giugno?
    Niente mare…già, ti spiego perchè..
    Quando avrai finito di votare…renditi utile …prendi la macchina e (fortuna che è una station-wagon, così ce ne entrano di più) fai avanti e indrio nel paese a portare a votare chi non può deambulare!
    Ha tu capì?
    Poi…domenica di sicuro…piove! Sto facendo la danza della pioggia da giorni..e io un pò strega lo sono!
    Un abbraccio “fotti fotti”….( fotti=forte=siculo……..traduzione per i non siculi)
    Vera

  20. ANGELO ha detto:

    HAI RAGIONE VERA… DIECI PERSONE PER 4 SI L’UNA ……..

  21. ilgiullaredicorte ha detto:

    4 croci sul si …e non una croce sul nostro caro paese !!!!!!!

    • semplice1 ha detto:

      Giully….facciamo X …croci mi rimanda ad un pensiero triste.
      Pensa che bello…coricarsi lunedì sera con la gioia di aver fatto il possibile per rendere questa nostra Italia più sana, più libera…più giusta!
      Un abbraccio 😉
      Vera

  22. MARGHIAN ha detto:

    Vera!!!! “Solo chi ha provato emozini e’ in grado di crearle” (“aforisma” vecchio di…2 minuti….?! Oh non ricominciamo con gli orari…..) 🙂 Ciao Vera!!!! Ecco che anche tu-avendo provato emozioni- compi questo “gesto” come pure meglio di noi, in questo *campo…i Pink Floyd. Ti abbracico carissima, ciao!

    /*****************************************************************************/
    *Sia legittimamente impedito a chi vuole evitare la giustizia…di non subirla. Da chi? Solo la *Giustizia puo’ impedire di non essere sotto di essa quando ad essa si deve sottostare;

    Sia risparmiata l’agonia della natura e dell’uomo mediante l’uso di una fonte di energia che l’uomo *ancora *non sa usare;

    Siano le fonti ri energia tradizionali supportate da quelle rinnovabili a noi oggi note, nell’attesa di conoscenze migliori;

    Sia l’acqua un bene pubblico e di tutti come “mamma natura l’ha fatta” (acqua pura, casta e bella, non resa spuria-anche delle sporcizie delle scelte sbagliate;

    Sia la nostra scelta conforme a quanto scritto sopra. In fede,
    *Marghian…..Ciao Vera!!!!

    Marghian

  23. MARGHIAN ha detto:

    Sospendere (fittiziamente) l’opzione nucleare-civile- la cosiddetta “moratoria” o “richiesta di”….e’ stata una mossa ben studiata cosi’ che i referendum non si facessero e…il legittimo impedimento restasse in voga senza contestazioni (efficaci).

    I referendum invece sono contestazione efficace….da averne paura.
    Ecco che aualcuno ha paura di questa forma di contestazione, ma…la gente pian piano sta aprendo gli occhi. Ecco che i referendum ci saranno. Meglio cosi’. Ora dipende da noi far buon uso di questa pacifica arma, pacifica ma peggiore di una bomba nucleare per chi….si sente minacciato dalla Legge (con la L maiuscola). Cio.

    Marghian

  24. semplice1 ha detto:

    Marghian…quant’è bella la passione di chi come te… analizza la realtà e si chiede perchè..e cerca risposte, dettate dalla ricerca della verità.
    Scendiamo in campo tutti e diamo un segnale netto e senza possibilità di interpretazioni. La rivoluzione della matita!!!!!!!
    Un abbraccio
    Vera

  25. lameteora ha detto:

    we will be there.

  26. MARGHIAN ha detto:

    Vera!!!!!!!! la ..rivoluzione della matita. Ecco, hai centrato in pieno!
    Come scrivi tu: “Scendiamo in campo”, espressione tanto cara a Berlusconi!!
    Ma…non e’ la parola in se’, ma… chi la dice!!!
    berlusca: “scendo in campo”, ha un-non- valore;
    Vera: “scendo in campo”, ha un…*valore!

    Nel film “l’esorcista” che certo non e’ un documento “lezione di vita” c’e una frase: “il male..contro il …male”.

    Per te, per me, il male non c’entra…ma interpreta bene la frase: signicica “usare le stesse armi”…scendi in campo? Anche noi…ma *contro di te”, come ogni partita che si rispetti..solo che noi rispettiamo le regole del gioco, e tu, “unto del signore”?

    “Rivoluzione della matita”…qui ci vuole Guccini:
    “signori imbellettati, io piu’ non vi sopporto, infilero’ la PENNA ben dentro al vostro orgoglio…perche’ con questa “spada”-> > > vi uccido quando voglio”.
    Dalla canzone “cirano” che dice anche: “pero’ rossana e’ bella….siamo cosi’ diversi, a parlarle..non riesco, e..le parlero’ …con i versi”.

    Come me in un mio post dove scrivo “ma tu sei …cosi’ lontana dagli imbrogli di questi signori..ed e’ anche per questo ti amo..Margherita”..alla “cirano” insomma.

    La dolcezza non ostacola lo spirito di ribellione, anzi…lo alimenta (un chi e’…puro di cuore, e per qeusto….affamato di giustizia…..*
    Ciao vera…”complicatanente” tuo….
    Marghian

  27. MARGHIAN ha detto:

    CORRIGE Grrrr!!! mmmhmmm!!!! *(un chi e’…puro di cuore, e per qeusto….affamato di giustizia…..*.(IN chi e’…puro di cuore, e per qeusto….affamato di giustizia…..))) 🙂 Oh, ma possibile!!!!! Ciao.

    Marghian

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...