AAA…articoli cercasi

Antonino, ci propone un’altra riflessione, amara come sono, spesso, le sue. Il profondo amore che nutre verso l’Italia e, vedere spesso oltraggiate e disattese le aspettative, fa sì che questa amarezza  non si trasformi in un lento aspettare accettando acriticamente tutto ciò  che scelleratamente ogni giorno la consuma come morbo. Io condivido totalmente il suo sfogo.


AAA…….ARTICOLI CERCASI

Capita spesso, adesso, di sentire parlare di Costituzione. E’ giusto che sia così (sperando non diventi una moda) perché questa è la legge fondamentale dello stato alla quale devono uniformarsi tutte le altre leggi, Costituzione che tutti dovremmo conoscere, rispettare, purtroppo non mi sembra che sia proprio così. La cosa più grave, a mio giudizio, è che ci sia una certa classe politica soggetta spesso, forse a causa dell’età, a vuoti di memoria,  che puntualmente dimentica l’esistenza di questo o quell’articolo, tanto da farmi pensare: “Che li abbiano cancellati? “Bisogna fare una nuova puntata di “Chi li ha visti?”.Davvero triste dovere costatare quanta ipocrisia ruota attorno alla politica, quanto falso perbenismo, moralismo. Ancor più triste è rendersi conto di quanto seguito abbiano ancora queste persone. Possibile che la coscienza sia andata perduta? Dobbiamo rassegnarci a questa non morale? Alcuni esempi di articoli disattesi:

Articolo 1: L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro.

Niente da eccepire sulla Repubblica democratica, ma il lavoro? La disoccupazione aumenta, il futuro dei giovani è sempre più                   incerto, non sembra vi siano prospettive. Non credo fossero queste le basi a cui facessero riferimento i padri costituenti.

Articolo 3: Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge.

Ma poi è davvero così? Non capita di vedere qualche piccola diversità? Come mai accade che, chi viene sorpreso a rubare del                   cibo in un supermercato, magari per sfamarsi, viene buttato in carcere senza alternativa, e chi invece deruba centinaia di                     risparmiatori ottiene gli arresti domiciliari nella propria villa con piscina, confort vari, ridendo alle spalle di tutti coloro  che ha                   rovinato.

Articolo 9: La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.

Certo con i tagli fatti alla cultura e alla ricerca, non so di quale promozione si possa parlare, forse regressione sarebbe il termine giusto. In quanto alla tutela del paesaggio l’impegno lo abbiamo visto recentemente, il dissesto provocato dall’incuria umana. Per fortuna il  patrimonio artistico e storico è ben tutelato, vedi Pompei, per esempio.

Articolo 34: La scuola è aperta a tutti.

Quale scuola? Forse i resti di ciò che rimane. Da molto tempo la scuola è in declino, a prescindere dal tipo di governo. Adesso,                    poi, si vuol dare il colpo di grazia. Si osanna alla scuola privata, a pagamento, mentre si disincentiva quella pubblica. Si, la scuola                    sarà proprio aperta a tutti, quella privata, a tutti quelli che avranno la possibilità di pagare, per tutti gli altri che importa, tanto la  cultura non è necessaria, è un mero optional.

Articolo 37: La donna lavoratrice ha gli stessi diritti e, a parità di lavoro, le stesse retribuzioni che spettano al lavoratore.

Questo articolo bisognerebbe farlo commentare alle donne, dirette interessate. Io ho l’impressione che sia ancora un pò lontano                     dalla realtà odierna. Pari opportunità poi, non ne parliamo, è solo uno slogan da lanciare al momento che fa più comodo.Ultima                     barzelletta la legge che porta al 30% la presenza delle donne nei consigli di amministrazione, fatta controvoglia anche. Non per  diritto, ma per una legge che lascia sempre delle lacune. C’è di che inorridire. Forse se si facesse meno bunga-bunga e si pe nsasse di più ai problemi di questa Nazione?

Solo un piccolo sfogo il mio, ma come si può restare indifferenti davanti a tutto ciò.Forse sarebbe ora di rispolverare quel vecchio libro, chiamato Costituzione, e andarlo a leggere per cercare di attuarne il contenuto, invece di lasciarlo dormire in uno scaffale della libreria e tirarlo fuori solo per far vedere che se ne ha una copia.

Antonino 8pa

Annunci

11 commenti su “AAA…articoli cercasi

  1. popof1955 ha detto:

    Certo che deve essere di sana e robusta Costituzione se resiste coì bene ai tanti attacchi. Resta sempre il fatto che resta inattuata. Pensa a uno straniero che si prepara sulla Costituzione per diventare italiano, pensa la disagio che ne ricaverebbe nel confrontarla con la realtà. E anche noi tutti lo sappiamo, che a 63 anni dalla nascita, ancora non trova attuazione in molte parti.
    Ma voglio anche fare dell’ironia. Alla costituzione manca un pizzico di italianità. All’art. 1 basterebbe aggiungere prima del punto finale “degli altri”. L’articolo 9 andrebbe aggiustato con un “non” all’inizio. All’articolo 9 basterebbe che al posto dei due punti finali deu due commi si mettessero due punti interrogativi. Al 34 basterebbe aggiungere “privata”. E al 37 un altro punto di domanda finale.

  2. luciabaciocchi ha detto:

    Antonio ci ha fatto riflettere come la nostra Carta Costituzionale abbia in sé tutti gli articoli che difendono i diritti di tutti i cittadini, ma l’Italia di oggi non è quella di 150 anni fa, nobile di spirito e pronta al sacrificio per gli ideali. Oggi l’Italia è un paese invecchiato, grottesco, individualista, arretrato culturalmente e socialmente, povero e depresso. Auguro agli Italiani di meditare sul proprio passato e sul proprio presente, pensando alla vita che va vissuta degnamente e non sfruttata, al futuro che va ancora costruito .

    • semplice1 ha detto:

      Esatto cara Lucia…è ora di tirare fuori “i semi” che i nostri padri ci lasciarono in eredità e seminarli..non possiamo invecchiare crogiolandoci nella vecchiaia, lo dobbiamo ai nostri figli e a coloro che verranno.

  3. ANGELOM ha detto:

    Antonino ci ha evidenziato gli articoli di legge più importanti della nostra Costituzione, il commenti che tu hai fatto li condivido in pieno, quindi non carico di più .

  4. semplicementelisa ha detto:

    Concordo in pieno con queste amare riflessioni …
    lavorando poi nell’ambito dei beni culturali tocco ogni giorno con mano
    il disastro …

    un abbraccio …

    elisa

    • semplice1 ha detto:

      Immagino Elisa..sarà tutto un casca e pendi. Adesso che Bondi ( per fortuna, era ora!!) si è dimesso incrocia le dita Galan non è da meno!!
      Un abbraccio anche a te.

  5. sono entrato in punta di piedi … bella visione nel tuo blog
    ciao
    daniele

  6. semplice1 ha detto:

    Hai fatto benissimo ad entrare Daniele…grazie e ritorna.

  7. MARGHIAN ha detto:

    “Sana e robusta costituzione”…si, difendiamola dal virus di…chi la vuole cambiare…stralciare, questa legge “scheletro portante” di tutte le altre leggi”.
    “Sana e robusta Costituzione”….”scheletro”…scusa l’incongruenza…ma si capisce!

    Se lo scleletro non e’ robusto e lo si altera con la osteoporosi di chi lo mina, anche il resto del corpo-Italia- perde in robustezza.
    Ti ho risposto su “sintesi” e “prolissita’”….se cosi’ si puo’ dire, “prolissita’”.
    Ciao.

    Marghian

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...