Tu eri serena…

E’ una sera come tante…
una giornata pesante …ma fra pochi minuti casa !!!..
i pensieri affollano la testa per le mille cose ancora da fare…
la cena, i compiti dei bambini, lavare i panni
telefonare alla mamma, fare lo shampoo
Le gambe corrono veloci…oh, il pane …manca il pane
Il cielo è troppo stellato merita uno sguardo…e che profumo di gelsomini portato dal vento…

All’improvviso due luci enormi abbaglianti….non sono stelle!!
Uno stridio …una frenata…dei passi
Non fai nemmeno in tempo a realizzare
forti mani come tagliole ti afferrano…pane e mele …rotolano …
la paura ti assale, ti dimeni, trovi la forza di urlare
poi…solo terrore e vuoto.

Sei una gazzella da sbranare
una rosa da sciupare
aliti puzzolenti, sguardi sprezzanti
bocche sardoniche, mani ladre
corpi ostili, schiaffi di parole
sono su di te…
minuti che sembrano un’eternità
poi solo tu …rannicchiata ..il viso tra le mani
Ovunque strappi..ferite …graffi e lividi…sangue e polvere…fanno male.

Ma tu senti un dolore più grande, dentro al petto
un dolore che non si può spiegare.
Ingoi lacrime e sangue…disperazione e rabbia …vergogna e paura.
Come un diamante frantumato ti hanno squarciato l’anima
sporcato i sogni…insanguinato la speranza …polverizzato la gioia
incatenato la libertà….rubato l’intimità…umiliato la dignità.

Hanno cambiato per sempre il sapore della tua vita
hanno fermato il tempo su un incubo
hanno fermato la musica su una nota nera
d’ora in poi ….sarà solo salita.
Occhi curiosi e attoniti…bocche serrate …dietro le persiane .

Autore:Semplice


Annunci
Questa voce è stata pubblicata in poesia.

11 commenti su “Tu eri serena…

  1. luciabaciocchi ha detto:

    Semplice ho letto con attenzione queste righe, ti riconosco una bella capacità di descrivere sentimenti e situazioni forti, mi hai fatto vivere momenti di apprensione e di indifferenza che prtroppo oggi è molto frequente.

  2. ANGELOM ha detto:

    Semplice!! come fai a scrivere queste belle poesie con significati profondi che ti toccano nell’animo. Sono un tuo ammiratore, anche se devo dire la verità che per le poesie non ho avuto mai un trasporto, ma quello che tu scrivi mi attira.

  3. Giulio Salvatori ha detto:

    Lo sapevo che non dovevo leggerti.Lo sapevo che avresti causato dentro di me forti emozioni. Lo sapevo che , forse, era meglio girare pagina ma sarei stato un vigliacco.Una di quelle persone che girano la testa da un’altra parte: no ! Non appartengo a quella categoria di uomini .Semplice , il Tuo grido deve essere un acuto, un trapano che buca i timpani, una sirena che scuote gli animi. Un vaso di cristallo, una volta rotto, non si aggiusta più.In questa Tua orchestra , il mio acuto si unisce al Tuo.Con grande stima-il solito Maledetto T.oscano

  4. Antonino ha detto:

    Una scossa di terremoto che dovrebbe fare sussultare i cuori e le coscienze,, una denuncia gridata a squarciagola, con tutta la forza dell’anima, contro coloro che, simili a bestie, fanno uso delle propria forza per sopraffare chi si trova ad essere indifeso, come a voler dimostrare una superiorità che esiste solo nel loro bacato cervello. Ma anche contro chi ha fatto dell’indifferenza il proprio stile di vita, mettendosi allo stesso livello di chi compie simili nefandezze, perchè complice.
    Semplice, è sempre un piacere per me leggere le tue belle e toccanti poesie, perechè sai davvero trasmettermi infinite sensazioni, e condivisione di emozioni. GRAZIE

  5. fernando garda ha detto:

    Che pathos ,che angoscia , .
    Una poesia mozzafiato, solo tu sai dare queste emozioni .
    Ti ammiro, ti apprezzo e ti stimo.
    BRAVA

  6. popof1955 ha detto:

    Ogni volta che leggo una notizia di violenza non riesco a non pensare a quello che hai scritto.
    Ti ho commentato una volta per questo tuo urlo che riecheggia nella memoria dopo le lettura, non ricordo cosa ho scritto, so che anche stavolta provo rabbia per le persiane che si abbassano come fossero palpebre defunte di inutili testimoni.

  7. semplicementelisa ha detto:

    Gia … sempredietro le persiane le brave persone ….
    poi magari urlano al diverso … ma quando è ora di agire
    si rintanano nel loro piccolo patetico orticello …
    non dico altro .. la violenza mi fa male …. e forse ancora di piu’ l’indifferenza e l’egoismo …

    un bacio

    elisa

  8. maria cavallaro ha detto:

    Molto pathos in queste tue parole, vite vissute si rispecchiano in questi versi, e il mondo sta a guardare. Ti abbraccio con simpatia, Maria.

  9. cordialdo ha detto:

    Le tue parole sono pietre verso questa società priva di umanità allo stesso modo di chi, da dietro le persiane socchiuse, pensa solo a se stesso e spera di ricevere una mancia qualsiasi in premio per il proprio servilismo, dicendo sempre SI a chi truffa libertà e giustizia.
    Con lo stesso affetto e con la stessa stima di sempre. Ti voglio bene, cara amica!
    Osv.

    • semplice1 ha detto:

      Osvaldo, bentrovato AMICO di sempre!! Mi piacciono le tue parole, sono altrettanti pietre…Per fortuna noi apparteniamo a quella categoria di persone che sanno dare valore e peso alle parole…diciamo SI alla vita, all’amore, alla gioia, al rispetto e a tutti quei valori e sentimenti che elevano e nobilitano la persona e diciamo con forza NO a tutto ciò che la offende, la deturpa, la viola, la limita, la ferisce, la inganna. Con l’affetto di sempre ti voglio bene anch’io. Vera P.s. Ti ho scritto un’email

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...